Il partner si accarezza: quando pensare?

Ha superato i giorni in cui la masturbazione era considerata pericolosa. Perché è ancora difficile per noi accettare che un partner possa divertirsi senza di noi?

Idee di base

  • Molti sono ansia acuta quando trovano accidentalmente un partner dietro le carezze da solo.
  • La masturbazione può essere un mezzo di calma, alleviare la tensione o semplicemente esplorare le tue sensazioni.
  • Per una coppia, non rappresenta in pericolo e può persino diventare un’occasione per cambiare la vita intima di due.

L’esperienza coniugale di Nina è di 10 anni e ricorda con una sensazione pesante la mattina recente. Aveva fretta da qualche parte ed era arrabbiata con Andrei, non puoi occupare il bagno per così tanto tempo! Alla fine, entrò senza bussare e scoprì che suo marito. Si masturba.

“In generale, in quel momento non si è raso e non si è lavata i denti. Non sono un ipocrita, ma ancora terribilmente confuso, – scegliendo le parole, ammette. – ed ero anche turbato – perché il giorno prima non ci riuscivamo. »Ma Andrey, a quanto pare, non era troppo imbarazzato. “Ha spiegato di essere nervoso prima dell’incontro con le autorità e quindi” cerca solo di calmarsi “. Ha giurato che personalmente questo non era affatto legato a me – e quella sera, fortunatamente, ha confermato le sue parole. Chi avrebbe pensato, ma questo episodio sembrava aggiungere a entrambi un disco “.

Calmarsi e non solo

“Sia gli uomini che le donne a volte usano la masturbazione come sedativo”, spiega la sessuologa Irina Panyukova. – Pertanto, alleviano la tensione – incluso una causata dalle cause non correlate al sesso. È più onesto non coinvolgere un partner in questo, perché queste azioni autoerotiche non gli sono affrontate e hanno un obiettivo specifico (per ottenere la dimissione), non legate alle relazioni in coppia “.

E questa non è l’unica ragione che a volte può incoraggiare uno dei partner a preferire l’auto -soddisfazione al sesso “ordinario”. “La nostra sessualità non si limita alle relazioni in coppia, include la consapevolezza del suo genere, le fantasie erotiche, la sensualità e la masturbazione”, continua il sessuologo. Una persona può accarezzarsi, solo per conoscere meglio il suo corpo e la reazione. “Con un partner, spesso, consapevolmente o inconsciamente, ci sforziamo di corrispondere alle sue aspettative e quindi ci concentriamo su di lui, sulle sue reazioni. E da soli, possiamo dedicare tutta l’attenzione alle nostre sensazioni ed sperimentare più liberi, variando il ritmo, la direzione e la durata delle carezze secondo il nostro desiderio “.

Qualcuno riempie tali carezza una mancanza di esperienze sensuali. “I bisogni sono individuali e non sempre coincidono anche con i partner che sono soddisfatti delle relazioni”, spiega lo psicoterapeuta di famiglia Inna Khamitova. – masturbazione, possono compensare lo squilibrio sessuale senza violare la fedeltà. Dopo il parto, ad esempio, alcune donne non sono pronte a riprendere immediatamente l’intimità sessuale e i loro partner ricorrono alle carezze autoerotiche “. E a volte si masturmano per “abituarsi ai cambiamenti che si sono verificati nel loro corpo, alle loro nuove reazioni e desideri”.

In tali momenti, non solo il corpo, ma anche la coscienza è liberata, il sessuologo Yuri Prokopenko crede: “Allo stesso tempo, una donna può” trovare “l’immagine di un partner ideale e come dovrebbe comportarsi per raggiungere il suo piacere Per raggiungere il climax. La storia del vero partner di queste fantasie è in grado di diventare uno strumento entusiasmante e qualcosa di questa esperienza può essere tentato di riprodursi insieme “. I piaceri isolati alimentano la sensualità individuale, che la coppia porta quindi alla relazione.

Quindi, la masturbazione non danneggia la sessualità di due e può diventare un modo per migliorarla? Ma allora perché molti, come Nina, sperimentano allarme acuto, trova un partner per il sesso da solo?

Ne vale la pena preoccuparsi?

Lo psicoterapeuta Inna Khamitova è sicuro: in alcuni casi la situazione può disturbarti abbastanza ragionevolmente.

Vale la pena consultare uno psichiatra se la masturbazioneIO…

  • ripetuto 5-6 volte al giorno o più spesso;
  • si verifica in presenza di estranei;
  • È ossessivo (non “mi accarezzo”, ma “qualcosa mi fa masturbare e non posso resistere”);
  • Si scopre che l’unico modo per ottenere soddisfazione e non c’è altra vita sessuale, nonostante la presenza di un partner permanente;
  • Accompagnato da notevoli cambiamenti nel comportamento (paure, aggressività, assurdità).

Potere del pregiudizio

Sembrerebbe, se ci fosse un partner permanente – perché è necessaria la masturbazione? “Tale opinione è associata a un pregiudizio sociale, che riduce l’intero significato delle relazioni sessuali solo alla fecondazione”, spiega lo psicoanalista Bernard Eli Torzeman. Nell’Antico Testamento, è descritto da come Onan, che ha dato il nome alla masturbazione, ha versato il suo seme nel terreno invece di dare alla luce la prole e è stato punito dall’alto per questo. Ma quanto l’approccio che una volta serviva la sopravvivenza delle persone nomadi in condizioni difficili è oggi rilevante?

Non esiste una risposta definitiva. Ma l’atteggiamento nei confronti della masturbazione come peccato si è rivelato sorprendentemente resistente. Cento anni fa, ha visto la causa di sordità, ritardo mentale e malattie fisiche. E oggi, più della metà dei russi considera la masturbazione “cattiva abitudine” o addirittura “malattia”. Sebbene gli specialisti siano unanimi: tali carezze non causano danni alla salute. Inoltre, secondo Bernard Eli Torzeman, permettono “riunirsi con se stessi, con il loro corpo, odore”. A questo possiamo aggiungere che tutti si masturbano: neonati e adolescenti, ragazzi e ragazze, giovani e vecchi profondi. I ginecologi americani affermano persino di aver osservato la masturbazione del feto nell’utero.

La nostra valutazione di questo processo è in gran parte influenzata dall’istruzione. “Se questo è stato condannato dai genitori durante l’infanzia, allora in età adulta, anche se una persona si masturba, può riprodurre questo atteggiamento negativo dei genitori, affrontando il suo partner”, afferma Inna Khamitova. – E se non si permette di tali carezze, questo migliora comunque la sua rabbia e risentimento “.

Un’altra causa di ansia è il significato speciale che diamo le azioni di un altro, afferma Yuri Prokopenko. “Le donne spesso chiedono: questo significa che il marito si è raffreddato per loro o che non lo soddisfano? Ma la masturbazione stessa non significa nulla se esiste in parallelo alla normale vita sessuale e non la sostituisce “.

Alcune sperimentano la gelosia, supponendo che durante la masturbazione il loro uomo immagina altri partner attraenti.

Non ci sono motivi di preoccupazione, il sessuoto è sicuro: “Questo è sesso con te stesso e non con qualcun altro. La masturbazione non è tradimento, ma piuttosto un rimedio contro di essa. Un uomo non andrà da una donna immaginaria, a una rivista o una foto virtuale. “. Naturalmente, c’è una differenza tra come rilassarsi in questo modo di tanto in tanto e per passare la notte con film porno, evitando la comunicazione con un partner. E comunque:

“Guardare la masturbazione femminile è una delle fantasie maschili più comuni”, afferma Inna Hamitova. – Pertanto, in realtà, sono meno preoccupati per questo “.

Spazio per te stesso

Sapere che gli altri si masturba, senti facilmente il rifiuto. “È particolarmente difficile accettare la situazione per coloro che credono che due dovrebbero fare tutto insieme, apertamente, senza separarsi per un minuto”, spiega lo psicologo di famiglia. – Il desiderio dell’altro alla solitudine, la sua riluttanza a condividere parte della sua vita può essere sperimentata dolorosamente “. Tuttavia, la sensazione di risentimento stesso non significa che siamo davvero offesi!

Forse il meglio che possiamo fare è chiudere la porta e dare al partner per fare ciò che vuole. “Questa è la sua scelta e dovresti rispettarlo”, è sicuro Yuri Prokopenko.

Il giardino è proibito … o no?

Non dovresti vedere un modo universale di divertimento nelle carezze solitarie, il sessuologo avverte: “Molti uomini e donne guidano una vita sessuale ricca e soddisfacente senza masturbazione. Nel sesso non c’è ciò che “bisogno” da fare – fai quello che ti piace. Questo vale per la masturbazione nella stessa misura di qualsiasi altra pratica sessuale “. Tuttavia, Yuri Prokopenko continua: “Gli uomini ricevono un orgasmo quando fanno sesso in un paio di quasi il 100%e

Uno degli effetti collaterali dell’infezione della vescica è l’infiammazione della copertina, fodera la vagina. Inoltre, può essere prodotta meno come diventare un gigante del sesso che aggiunge dolore. Fortunatamente, le infezioni sono trattate abbastanza facilmente, dopo il corso del trattamento vale la pena aspettare un paio di giorni prima del sesso per fare sesso.

le donne – solo nella metà dei casi. Sono più facili da raggiungere l’orgasmo con se stessi “.

Da sole, le donne non si preoccupano di come appaiono dall’esterno, cosa pensano, non hanno paura di offendere un partner. “Alcuni si permettono di fantasticare, accarezzarsi e proibiscono di farlo con il loro partner per paura di cambiarlo mentalmente”, afferma Inna Hamitova. Per aprire immagini che portano a divertirsi, significa fare il primo passo al piacere. Nessuno, tuttavia, non li costringe a parlarne.

“Non costringersi a storie su intimo, rispetta il tuo spazio interno e lo spazio del partner”, consiglia lo psicoterapeuta di famiglia. Altrimenti, rischiamo di perdere noi stessi, e questo, ovviamente, non andrà a beneficio né della nostra sessualità, né delle relazioni nella coppia nel suo insieme.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Abrir chat
1
Escanea el código
Hola!
¿En qué podemos ayudarte?